Giosuè con sindaco

Continua “un giorno con il sindaco”, l‘iniziativa promossa dal comune di Delia rivolta ai giovani studenti della scuola media per coinvolgerli in un’esperienza istituzionale unica>>.

Questa volta l’alunno dell’istituto comprensivo, ospite del sindaco, è stato Josué Gallo.

<<Erano le 7,30 quando ho incontrato il sindaco – ha detto Josué. Mi ha detto che quel giorno avremmo fatto tante cose e di fretta. All’inizio ero emozionatissimo. Poi a poco a poco l’emozione è stata vinta dalla curiosità e dal desiderio di conoscere e di capire. Mi avevano detto che sarei tornato a casa stanchissimo. Invece non è stato così>>.

<<In verità – ha aggiunto il sindaco – quella è stata un giorno di normale amministrazione, anche se piena di eventi. Josué è stato bravo e attento. L’ho visto molto interessato e per niente stanco. E’ un ragazzo vivace e intelligente>>.

Josué ricorda bene ogni momento della sua esperienza al comune. Le persone che ha incontrato. I luoghi visitati. In particolare l’ufficio tributi, l’ufficio tecnico, dove ha potuto vedere i dipendenti comunali all’opera.

<<Siamo usciti anche fuori del palazzo municipale – ha detto Josué. Sono andato con il sindaco al parco Robinson per vedere a che punto erano i lavori di installazione dell’impianto idrico. Al campetto di tennis dove era in corso la sistemazione dell’erbetta in vista di un torneo. Nel pomeriggio dopo una breve pausa, giusto il tempo per un panino e un gelato , siamo ritornati al comune dove ho assistito ad una riunione del sindaco con alcuni funzionari per fare il punto sulla programmazione degli eventi estivi>>.

<<Sono contentissimo di questa esperienza – ha detto infine Josué. Vedere ciò che c’è dietro i servizi amministrativi offerti ai cittadini fa comprendere molto di più di ciò che si è portati invece a credere dall’esterno. Si possono vedere i meccanismi, le procedure, il lavoro che c’è. Ringrazio infinitamente il sindaco, anche per l’affetto che mi ha dimostrato, ed anche gli assessori comunali, i dirigenti e gli impiegati comunali e i miei docenti per avermi dato la possibilità di vivere questa bellissima e indimenticabile esperienza, della quale farò tesoro>>.

Ufficio Stampa/gp