Un albero per ogni nato

Al via ieri “Un albero per ogni nuovo nato e minore adottato” che ha visto la piantumazione dei primi 25 alberi.

L’iniziativa del Comune di Delia, sostenuta dalla Legge n° 113 del 1992, modificata dalla Legge n.10 del 14 gennaio 2013, prevede complessivamente la messa a dimora di 205 alberi.

Erano presenti, tra gli altri, il sindaco Gianfilippo Bancheri e l’assessore all’Agricoltura Antonio Gallo.

<<Abbiamo deciso di portare avanti questo progetto ancorchè – ha spiegato il sindaco Gianfilippo Bancheri – la legge pone l’obbligo solo per i comuni al di sopra dei 15 mila abitanti. La decisione vuole rendere omaggio alle famiglie e ai bambini neonati o adottati che risiedono a Delia. Serve a promuovere l’impegno civico verso verso l’ambiente e il verde pubblico. Aumentando il patrimonio arboreo inoltre si riduce il disboscamento>>.

La manifestazione di ieri si è svolta nel parco antistante la piazza Toronto, dove sono stati piantumati carrubbi, lecci, pini querce, tra la gioia dei bimbi e dei genitori che hanno mostrato di avere apprezzato l’iniziativa promossa dall’amministrazione.

I rimanenti alberi saranno messi a dimora, a partire da lunedì 25 novembre, in via Campo, nella villetta anfiteatro, nella pineta di via S.Pertini, in c/da San Calogero e in via Berlinguer.

Ufficio Stampa/Giovanni Proietto