Sindaco Gianfilippo BancheriCOUNICATO STAMPA

Delia, 21 giugno 2018

Il sindaco Gianfilippo Bancheri scrive ai dirigenti e ai responsabili di posizione organizzativa, e avvia, a pochi giorni dalla sua rielezione, la <<riorganizzazione della macchina amministrativa comunale>>.

La nota circolare, controfirmata dal segretario generale del Comune, Fulvio Fontana, è stata inviata al personale dirigente l’altro ieri.

C’è <<una esigenza di cambiamento e di miglioramento – dice il sindaco Bancheri – avvertita da più parti, alla quale si deve rispondere senza indugi con l’adozione di misure urgenti, innalzando <<i livelli di efficienza gestionale dell’ente>>.

E aggiunge: <<bisogna passare da un’amministrazione per atti ad un’amministrazione per risultati>>.

A tutto il personale Gianfilippo Bancheri chiede una <<partecipazione attiva, attenta e responsabile>> perchè il fine ultimo è il buon andamento della pubblica amministrazione sostenuta da un’attività amministrativa che persegue i fini determinati dalla legge, retta da criteri di economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza>>.

<<Non basta – sottolinea il primo cittadino – raggiungere i risultati corrispondenti agli obiettivi assegnati. E’ necessario anche svolgere la propria attività in conformità alle altre normative generali, come quelle sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, l’igiene, la privacy, l’orario di lavoro e soprattutto adeguata a soddisfare i bisogni dei cittadini/utenti>>.

In particolare Bancheri indica in tre punti le cose che a breve i responsabili dovranno fare con tempestività: la classificazione dei carteggi e della documentazione di servizio in lavorazione, da fascicolare e riporre poi con cura negli armadi a tutela della privacy. L’osservanza del divieto di fumo nei locali comunali e il monitoraggio sistematico delle presenze e dei permessi personali.

Nella nota sindacale vengono annunciate altre direttive, che verranno emanate con circolari sull’orario di servizio dei dipendenti, i nuovi orari di apertura al pubblico, la segnaletica interna, le regole per la registrazione elettronica delle entrate e delle uscite e sulla pulizia e l’igiene degli uffici comunali.

Infine il sindaco chiede a tutti i dipendenti <<un forte, consapevole e responsabile impegno perchè ogni atto e ogni comportamento sia conforme alla legge, ispirato all’efficienza e non procuri danni all’ente.

Ufficio Stampa/ Giovanni Proietto