Foto conferimento a Di natalePergamena Giuseppe Di Natale

Delia 7 luglio 2020

Il sindaco Gianfilippo Bancheri e l’assessora alla Cultura Piera Alaimo hanno donato una pergamena al giovane concittadino Giuseppe Di Natale per essersi impegnato nella manutenzione del verde cittadino contribuendo al miglioramento del decoro urbano.

L’idea di sistemare e abbellire le due aiuole disordinate davanti casa sua, a Giuseppe, gli è nata qualche mese fa.

<<Guardavo dalla finestra i due alberi davanti casa mia e ho pensato che soffrissero con tante erbacce attorno – racconta. Durante il lockdown mi annoiavo. Cosa potevo fare di diverso? Ho pensato così di sistemare le aiuole e renderle più gradevoli e decorose. Quegli alberi chiedevano il mio aiuto e io non potevo dire di no. E’ stato bello e mi ha fatto sentire bene con me stesso e con la natura. Ho impiegato 20 giorni ad albero. Sono felicissimo. Penso – dice emozionato – di averli adottati quegli spazi verdi. Se qualcuno mi chiedesse se lo rifarei risponderei di si, senza pensarci due volte>>.

Il conferimento del riconoscimento è avvenuto ieri mattina nel corso di una breve cerimonia che si è svolta nel palazzo municipale.

Il primo cittadino ha avuto parole di elogio e di ringraziamento per Di Natale. <<Il suo è un raro caso di encomiabile senso civico. Con la sua spontanea e generosa iniziativa, Giuseppe, ha reso ancora più bello, accogliente e decoroso il paese rendendosi protagonista della salvaguardia del verde urbano del suo paese. Un lavoro che va al di là della semplice manutenzione e collaborazione. Questo è un gesto di grande valore sociale, di cura e di attenzione di un bene pubblico. Il suo è stato un servizio disinteressato per la collettività e la città. E per questo che a Giuseppe Di Natale va il nostro doveroso e pieno ringraziamento, a nome mio personale, dell’amministrazione comunale e dei cittadini di Delia>>.

<<Quella di Giuseppe Di Natale è stata un’idea frutto dell’amore per la natura – ha detto da parte sua l’assessora alla Cultura, Piera Alaimo. Un’idea brillante e originale per rendere ancora più bello e accogliente il centro urbano. L’adozione e la cura spontanea degli spazi verdi è un segno di civiltà e di speranza. Iniziative di questo genere non possono che essere raccontate e premiate perchè fungono da pungolo e un modello per tutti ma in particolare per le nuove generazioni>>.

Ufficio Stampa/Giovanni Proietto