Puzzle 1

Il sindaco di Delia, Gianfilippo Bancheri, ha donato all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, a titolo personale, 40 puzzle completi di cornice. La sua proposta è stata accolta dall’Azienda sanitaria provinciale. La consegna ufficiale avverrà nei prossimi giorni. Verranno messi nei vari reparti, in particolare di pediatria e di oncologia, a disposizione delle persone ricoverate.

I puzzle sono dei giochi da tavolo che consistono nell’incastrare tra loro dei pezzi di cartone di varie dimensioni fino a ricreare l’immagine originale.

<<E’ un piccolo e semplice gesto – si legge nella lettera che Gianfilippo Bancheri ha inviato Al Direttore Generale dell’ASP di Caltanissetta, dott. Carmelo Iacono – che spero possa contribuire ad accrescere il grado di socializzazione umana tra le persone ricoverate, ricreando un ambiente più umano e rilassante>>.

Il primo cittadino di Delia ha poi rivolto il suo personale ringraziamento al direttore generale dell’Asp <<per il lavoro profuso che svolge per il miglioramento e la valorizzazione dei servizi ospedalieri e <<ai medici, gli infermieri, i dipendenti e gli operatori tecnici dell’ospedale che ogni giorno si prodigano nel loro lavoro per assistere le persone ammalate e sofferenti prestando il loro soccorso e le loro cure>>.

<<So che è un lavoro faticoso e a volte stressante, svolto con estrema perizia, competenza e professionalità ed anche con l’attenzione umana necessaria. Come amministratori – ha aggiunto – riponiamo una particolare attenzione al Sant’Elia al quale rivolgiamo tutta la nostra fiducia e speranza, essendo il nosocomio più importante della nostra provincia>>.

UFFICIO STAMPA/Giovanni Proietto