Delia, 27 giugno 2018

Il sindaco Gianfilippo Bancheri ha confermato, fino al 31 dicembre di quest’anno, tutti i responsabili di Direzione del Comune di Delia.

Non cambia nulla, quindi, nell’assetto amministrativo apicale, dopo la conferma del vicesindaco, degli assessori e del segretario generale dell’ente, Fulvio Fontana.

<<Si tratta di una squadra collaudata – ha detto Gianfilippo Bancheri – i cui componenti hanno, ognuno per il settore di riferimento, i requisiti di competenza e professionalità per assicurare la realizzazione del programma amministrativo e il raggiungimento degli obbiettivi assegnati per il bene della collettività e della nostra cittadina>>.

Giuseppe Riccobene continuerà ad avere la responsabilità della Direzione 1ª: servizi demografici, elettorali, contratti, agricoltura, ufficio legale, suap, espropri, attività commerciali ed artigianali.

A Rocco Di Caro vanno la Direzioni 2ª, affari generali, personale, protocollo, archivio, notifiche, staff del sindaco ed anche la Direzione 3ª che comprende i servizi sociali, assistenza scolastica, trasporti, gestione dei cantieri, di servizi, e la gestione dei lavoratori del reddito minimo d’inserimento (r.m.i.), sport, turismo, spettacolo, attività culturali e biblioteca.

Alla Direzione 4ª è stata confermata Angela D’asaro che sovraintenderà ai servizi finanziari, patrimonio, uffici tributi e tosap.

L’arch. Calogero La Verde conserva la dirigenza della Direzione 5ª, che comprende urbanistica, territorio, gestione idrica, nettezza urbana ed energie.

Alla 6ª Direzione viene confermato Luigi Lucchese che ha in carico: infrastrutture, lavori pubblici, manutenzione, servizi cimiteriali, aree a verde pubblico, gestione dei cantieri di servizi ed r.m.i., manutenzione impianti della pubblica illuminazione, scuole ed edifici pubblici.

Infine la responsabilità del comando di polizia municipale e dei servizi a cui fanno capo resta a Francesco Gianforcaro.

<<Con la conferma degli incarichi di responsabilità – ha aggiunto il primo cittadino – ho cercato di non disperdere il patrimonio di conoscenze e di esperienze maturate nei vari settori di attività, e assicurare così quella continuità amministrativa capace di garantire livelli sempre migliori di efficacia e di efficienza. Il mio augurio che rivolgo a tutti i responsabili apicali è di agire con impegno mostrando l’attaccamento istituzionale necessario per il conseguimento dei risultati fissati>>.

UFFICIO STAMPA/Giovanni Proietto