IMG-20190809-WA0001IMG-20190809-WA0003IMG-20190809-WA0004

Il progetto di riqualificazione della casa natale di Luigi Russo (biblioteca comunale) e della adiacente via Arciprete Giuseppe Riccobene”, compresi alcuni cortili, è stato ammesso a finanziamento con i fondi del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 Sottomisura 7.2.

Il progetto non prevede oneri a carico del comune, perché il contributo pubblico relativo alle due sotto misure del Psr 7.2 è pari al 100% della spesa ammessa.

La soddisfazione del sindaco Gianfilippo Bancheri. <<E’ senz’altro una buona notizia – ha detto il primo cittadino di Delia – perché in questo modo la comunità potrà beneficiare di una biblioteca più idonea e funzionale, con una nuova dotazione di arredi e attrezzature informatiche, valorizzando al contempo la figura del nostro illustre concittadino, critico letterario e scrittore, Luigi Russo>>.

<<Ed anche perché – ha aggiunto – aumenta così il numero degli edifici del centro urbano che hanno beneficiato di programmi di recupero e riqualificazione, come la chiesa S. Maria di Loreto, la chiesa di S. Antonio, il museo Archeologico e della Civiltà contadina, del palazzo municipale e degli edifici scolastici. Interventi che puntano a garantire qualità, sicurezza e decoro che hanno pure lo scopo di contribuire a dare un forte contributo allo sviluppo economico locale, facendo confluire l’offerta turistica, ricreativa e culturale nell’ambito di una visione unitaria del territorio deliano, al quale questa amministrazione guarda con molta attenzione fin dal suo insediamento>>.

Il progetto, presentato dal Comune di Delia, è stato finanziato per 500 mila euro ed è a totale carico dei Fondi Europei.

<<Non è stato facile raggiungere un simile traguardo – ha infine detto Bancheri. C’è voluto tempo, fatica, e un impegno non indifferente, frutto del lavoro corale di tutti, uffici e amministratori, la cui azione è stata sempre finalizzata al bene della comunità>>.

UFFICIO STAMPA/Giovanni Proietto