Racc_Diff_Bancheri e La Verde

Ancora un record a Delia per la raccolta differenziata. Raggiunta la percentuale dell’ 80,31 per cento. Il dato si riferisce al mese di aprile 2017 ed è stato confermato dal dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, architetto Calogero La Verde.

La notizia è stata data ieri dal sindaco Gianfilippo Bancheri che dichiara: <<E’ un risultato strepitoso. Siamo ormai ad un livello di raccolta ragguardevole. Il balzo in avanti rispetto all’ultimo risultato del mese di marzo 2017 dimostra che il trend del comune di Delia è ormai in continua crescita, segno questo che il know-how acquisito dalla nostra organizzazione e dai nostri operatori ecologici è di tutto rispetto. Segno anche che le politiche ambientali di questa amministrazione vanno da tempo nella giusta direzione. Credo che si possa affermare senza tema di smentita che sotto questo profilo siamo diventati un comune di riferimento in questo settore>>.

<<In questo momento – aggiunge il primo cittadino – voglio esprimere il mio ringraziamento agli operatori ecologici che ogni giorno svolgono questo delicato e importante lavoro per rendere pulita la città. Il mio apprezzamento va anche ai cittadini di Delia la cui sensibilità civica, dedizione e impegno hanno decretato il successo indiscusso della raccolta porta a porta a Delia, e consentito al nostro comune di raggiungere un livello di eccellenza anche a livello nazionale>>.

<<In pochi anni, superate le iniziali difficoltà – ha detto a sua volta il dirigente responsabile del servizio, arch. Calogero La Verde – abbiamo raggiunto e superato tutti gli obiettivi fissati. Siamo passati dal 70% raggiunto nel 2015, al 77% del mese di marzo 2017, fino all’80,31% di aprile. Si tratta di risultati resi ancorpiù esaltanti dai premi e dai riconoscimenti ricevuti dal nostro comune da parte della Regione Sicilia e dalle maggiori associazioni ambientaliste. Naturalmente non ci adageremo sugli allori ma al contrario lavoreremo per raggiungere traguardi sempre maggiori per il bene della collettività>>.

UFFICIO STAMPA/gp