La giunta ha approvato il “progetto definitivo per I’installazione di attrezzature per il compostaggio locale della frazione umida dei rifiuti solidi urbani”, con i fondi del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020, per una spesa complessiva di € 324.770,52.

<<Si tratta di un progetto necessario per la gestione e pianificazione del settore dei rifiuti locali – ha detto il sindaco Gainfilippo Bancheri. La disponibilità di attrezzature per il compostaggio è essenziale per la raccolta della frazione umida e rappresenta un presupposto indispensabile per una gestione integrata dei rifiuti urbani insieme ad un’organizzazione efficiente e ai comportamenti corretti dei cittadini che condividono con l’amministrazione comunale le politiche ambientali>>.

<<La novità – ha detto Bancheri – è che il progetto prevede finalmente un elemento dal quale non si può più prescindere: la comunicazione e l’informazione rivolta ai cittadini, i quali hanno avuto fin dal primo momento e continuano ad avere un ruolo attivo nel processo di cambiamento ambientale>>

Il Comune, per la realizzazione del progetto si è impegnato con un cofinanziamento di di € 6.500,00 pari al 3% del importo complessivo vincolato, che sarà destinato esclusivamente per le campagne di sensibilizzazione, comunicazione e informazione.

La somma cofinanziata rappresenta una risorsa che servirà a sostenere le politiche di sostenibilità ambientale e rendere ancora più virtuosi e consapevoli i comportamenti degli utenti, che sono un anello fondamentale del sistema integrato della raccolta dei rifiuti.

Le campagne di sensibilizzazione avranno come obiettivi il cambiamento culturale, la diminuzione dei rifiuti, far riflettere sui consumi, migliorare la raccolta dei rifiuti domestici, prevenire e correggere i comportamenti sbagliati.

UFFICIO STAMPA/Giovanni Proietto